"Dal Tengri Khan a Gengis Khan" di Federico Bellini

[Dipinto di Nikolaj Konstantinovič Rerich. 1874-1947] “Siamo dei piccoli pezzi di carne maciullatache sopravvivono agli orrori e alle bellezzedelle proprie misere esistenze.”(Federico Bellini) Tengri Khan (605 circa – dopo il 620) anche conosciuto come Tsen srong, Yar Lun o YarLung, corrispondente all’epiteto della sua etnia tribale, fu il primo sovrano e condottiero mongolo, diretto progenitore…

"Aditi e i suoi Figli: un nugolo di popoli" di Federico Bellini

La tradizione antica musulmana narra che ci fu un Gran Re, vissuto prima del Diluvio Universale, dal nome singolare di Shadd-Ad-Ben-Ad, ossia, Figlio di Ad; egli creò anche una sorta di “Paradiso Terrestre” chiamato Iram. Eppure il suo nome e la sua presenza sembrano essere ancora più antichi. A e Âdi, in sanscrito, significano il…

"Le enigmatiche origini dei Tibetani" di Federico Bellini

Le origini del popolo tibetano rimangono ancora del tutto ignote. Secondo la tradizione, il remoto antenato degli abitanti del Tibet sarebbe stato uno “Scimmione“, considerato un’incarnazione della deità Chenrezig, sorta di “Orchessa” venerata come nume tutelare della montagna (un Homo Erectus?). La loro unione avrebbe dato vita ad una bizzarra prole, strani “Esseri metà Uomini…

"Monumenti di un passato sconosciuto" di Federico Bellini

Nel 1982, l’esploratore francese Michel Peissel era impegnato in una spedizione in Tibet, quando notò per la prima volta una serie di alte e misteriose Torri di Pietra a forma di Stella che puntellavano le valli himalayane lungo il confine cinese. Ad un certo punto del suo cammino, Peissel fu costretto ad interrompere la spedizione…

"Misteriose storie e leggende dalla Cina" di Federico Bellini

Lasciando la catena montuosa dell’Himalaya, dirigendosi verso il Sud della Cina, nel Laos, nei pressi di Guanghan, a circa 40 km da Chengdu capitale del Sichuan, sulle sponde del Fiume Azzurro (Chang Jiang, Yangtze Kiang), si trova la città perduta di Sanxingdui. I primi scavi iniziati intorno al 1920 riportarono alla luce stupendi oggetti di…

"Guerra Atomica nella Valle dell’Indo" di Federico Bellini

Uno strato di ceneri sospette copre un’area di una decina di chilometri quadrati nel Rajasthan, in India, circa a 18 km a ovest di Jodhpur. I ricercatori hanno portato alla luce un’antica città dove sono apparse inequivocabili le prove di una misteriosa esplosione verificatasi migliaia di anni fa, e che distrusse la maggior parte degli…

"Antichi popoli italiani in Asia?" di Federico Bellini

La gigantesca muraglia di montagne che circonda tutto l’altopiano del Tibet, dal corso superiore del fiume Khuan-Khe sino alle colline del Karakorum, ha visto il progredire di una Civiltà durata millenni e che potrebbe narrare di insondabili misteri connessi al Genere Umano. Le parti orientali e occidentali di queste regioni – il Nan-Shan e l’Altyn-Tagh…

"L’insolito popolo giapponese degli Ainu" di Federico Bellini

Circola da tempo una storia, sulle varie etnie che formano il popolo giapponese, che ben pochi in occidente conoscono, quella dell’etnia degli Ainu. Seppure questo nome sia famigliare per chi conosce i fantasy di J.R.R. Tolkien, il quale denominò proprio con il termine di Ainu gli Dèi che discesi su Arda, divennero poi i Valar…

"Quando gli Dèi camminavano sulla Terra" di Federico Bellini

Oannes e Dagon in Medio Oriente, Dogon in Africa, e persino Dogu in Giappone, sono variazioni dello stesso nome per descrivere la medesima tipologia di “Essere”. I Dogu sono antichissime statuette raffiguranti non meglio precisati personaggi in “Tuta Spaziale” e che risalgono attorno al 600 a.C., ossia esattamente al tempo in cui le Divinità Celesti…

"La mostruosa e aberrante Unità 731" di Federico Bellini

Unità 731, così si chiamava il reparto dell’esercito giapponese, guidato da Ishii Shiro[1], che commise tra i più orrendi e atroci crimini contro l’Umanità. Tale Unità operò nella città di Harbin, in Manciuria, tra il 1936 e il 1945, ed aveva il compito di eseguire ricerche per la produzione di nuove e letali armi, specie…

"L'Esercito di Resistenza del Signore" di Federico Bellini

[Nell’immagine un’opera di Zdzisław Beksiński] L’Africa, lo sappiamo, è una terra così straordinaria quanto strapiena di contraddizioni, e una di esse si chiamava Alice Auma. Questa signora, nata in Uganda nel 1956, morta in Kenya nel 2007, è stata non solo una politica ugandese ma persino la fondatrice di un movimento millenarista, l’Holy Spirit Movement,…

"Il Nazismo, o la Banalità del Male" di Federico Bellini

[Nell’immagine di copertina, prigionieri sofferenti di inedianel Campo di Concentramento di Ebensee, 7 maggio 1945.Ebensee era un sotto-campo del campo principaleMauthausen, liberato dalla 80ª Divisione.] «L’Umanità è un’isolasolitaria circondata daun mare di Arconti…»(Federico Bellini) Irma Grese venne alla luce il 7 ottobre del 1923 nel piccolo villaggio di Wrechen, nel nord della Germania. Terza di cinque…

"Il Genocidio Ucraino di Holodomor" di Federico Bellini

Targan si trova a 120 chilometri a sud di Kiev, ed è un luogo dell’Ucraina in cui tra il 1932 e il 1933, la metà della popolazione morì di fame. Oleksandra Ovdiyuk, novantaduenne (nel 2016) superstite alla carestia che ebbe luogo durante la collettivizzazione dell’Unione Sovietica, dichiarò: “I bolscevichi avevano creato delle brigate speciali, ciascuna…

"Unione Sovietica, tra atrocità e Cosmismo" di Federico Bellini

[Manifesto del Cosmismo Sovietico] Nikolai Bukharin (1888-1938), segretario generale dell’Internazionale Comunista, nonché uno dei principali dottrinari marxisti, nella sua biografia scriveva che sin dalla tenera età di tredici anni aspirava a diventare l’Anticristo. Resosi conto che l’Anticristo doveva essere, inoltre, figlio dell’apocalittica grande meretrice, aveva insistito affinché sua madre confessasse di esserlo stata! Solo alla…

"Le Contraddizioni di Karl Marx" di Federico Bellini

L’idea di rendere Socialista una società è una straordinaria utopia. Descrive e promuove l’emergere di una Comunità in cui ognuno lavorerà in ragione delle proprie capacità, in fabbriche e aziende agricole appartenenti alla collettività, e ricompensato in ragione delle proprie necessità. Non più uno Stato che governi gli Individui, niente più guerre, rivoluzioni, ma soltanto…

“Frankestein, l’Origine del Male” di Federico Bellini

[Ritratto di Mary Shelley, di Richard Rothwell. 1840] Quella che sto per raccontarvi è la storia singolare, quanto mai tragica, di un poeta, di una scrittrice (sua moglie) e di un ambizioso chirurgo, vissuti tutti quanti tra la fine del XVIII e la prima metà del XIX secolo. Percy Bysshe Shelley (Sussex, 4 agosto 1792…

"I Miti degli abitanti della Finlandia" di Federico Bellini

[Il Dio Ukko incontra Lemminkäinen] «Ti rendi conto di una base mitologica condivisa dai vari popoli della Terra, quando dal Caucaso finisci in India, poi su sino alla Siberia, ti sposti ad ovest, nella penisola Scandinava, e infine ti fiondi in Africa (passando come di rito dalla Grecia), e ti addentri tra le sabbie del…

"Ilmatar, la Figlia del Vento" di Federico Bellini

[La dea Ilmatar in un dipinto di Robert Wilhelm Ek] All’interno del corpus mitologico finlandese, si trova una singolare cosmogonia concernente la Creazione del Mondo, secondo cui l’Universo si sarebbe formato dai frantumi di un Uovo deposto da una folaga (o da un’anatra) che volava al di sopra delle acque. Nel racconto, presente nel Kalevala, la folaga si sarebbe posata…

"Cinquanta sfumature di Danai" di Federico Bellini

[“Le Danaidi” di John William Waterhouse, 1902] Il numero 50 simboleggia “l’Uomo Totale”, l’Essere Universale espressione delle Vite Individuali, così come anche l’Ascensione Spirituale, l’Intuizione, o sovente viene persino associato anche all’Illuminazione. Considerato come il “più santo ed il più naturale dei numeri”, perché eguaglia la somma dei quadrati dei numeri (9+16+25) costruiti sul Triangolo…

"Dagli Iperborei agli Argonauti" di Federico Bellini

Iperborea è una terra leggendaria. Patria del mitico popolo degli Iperborei, si racconta che vivevano in una terra lontanissima situata a nord della Grecia (“coloro [che vivono] oltre βορέας“), un paese ritenuto perfetto, illuminato dal Sole splendente per sei mesi l’anno. Ecateo di Mileto (VI secolo a.C.) collocava questa terra all’estremo Nord, tra l’Oceano (l’anello…